Home > Fonti garibaldine



Sei a pagina 1 di 8 « Precedente | Successiva »


1859 gennaio 5, Biella

Fornitura di scarpe alle truppe

Lettera della Direzione Generale del Materiale e dell'Amministrazione Militare (Ministero della Guerra) al Sindaco di Biella nella quale gli richiede di comunicare ai capi calzolai di Biella la possibilità che venga loro affidata la confezione di alcuni piccoli lotti di scarpe ad uso delle truppe.

ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 002

 

 

M. 62 002 (1).JPG

 

M. 62 002 (2).JPG

 




1859 aprile 8 – 1859 maggio 7, Sandigliano - Ivrea
Movimenti delle truppe austriache in territorio biellese


Informazioni sui movimenti delle truppe austriache, tra cui la lettera del Comune di Salussola (8 maggio 1859) che comunica all'Intendenza di Biella che "il nemico trovasi già nel territorio di Salussola e marcia su Biella". La data della lettera spedita da Salussola è quasi sicuramente erronea per quanto riguarda il mese: si tratta di maggio e non di aprile
 
Vedi fascicoli 005, 009, 012, 013 e 016
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 003

 

 

M. 62 003 (1).JPG

 

M. 62 003 (2).JPG

 

M. 62 003 (3).JPG

 

M. 62 003 (4).JPG

 

 




1859 aprile 30 – 1859 agosto 16, Biella
Somministrazione di mezzi di trasporto


"Prospetto dei mezzi di trasporto somministrati dalla Città di Biella Provincia di Biella alle R. Truppe di passaggio durante… come consta dagli infrascritti documenti", prospetto compilato il 16 agosto 1859 e relativo alle somministranze di trasporti avvenute dal 30 aprile al 6 giugno 1859. Il prospetto è contenuto in un registro che ha come data iniziale il 3° trimestre 1849 ed è intitolato "Stati trimestrali dei mezzi di trasporto somministrati alle R. Truppe di passaggio a Biella" ed ha in allegato un altro prospetto su due fogli con la scritta "inutile perché già pagato"
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 004

 

M. 62 004 (1).JPG

 

M. 62 004 (2).JPG

 



1859 maggio 1, Ivrea - Varallo
Movimenti delle truppe austriache tra Biella ed Ivrea


Lettera del comandante la Scuola Militare di Fanteria di Ivrea, Incisa, al Sindaco di Biella nella quale lo invita ad osservare le mosse degli austriaci ed avvisare in particolare dell'avvicinamento delle truppe alla città, delle loro forze (fanteria, artiglieria, cavalleria), della direzione che intendono prendere
 
Vedi fascicoli 003, 009, 012, 013 e 016
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 005

 

 

M. 62 005.JPG

 



1859 maggio 3 – 1859 maggio 11, Varallo
Corrispondenza riguardante i movimenti dei Cacciatori Franchi tra Pallanza, Varallo e Biella


Lettera indirizzata da Varallo ad un "signor Romani" dal comandante del “Corpo Franco” Oddini (?) recante informazioni sulla sicurezza della strada per Biella che dovranno prendere i Cacciatori Franchi in arrivo da Pallanza; altra lettera del commissario straordinario per le divisioni militari di Novara, Vercelli ed Ivrea al Sindaco di Biella alla quale allega un messaggio sigillato indirizzato al comandante dei Cacciatori Franchi con la preghiera di inoltrarlo immediatamente; successiva lettera del Sindaco di Varallo al Sindaco di Biella nella quale si afferma di non poter provvedere alla consegna del messaggio in quanto i Cacciatori Franchi hanno lasciato Varallo il giorno prima; altra lettera da Varallo da parte del comandante del "Corpo Franco" Oddini (?) al commissario straordinario per la divisione militare di Novara con cui si avverte di aver inviato a Biella un messaggio a mezzo di un soldato in abiti borghesi, messaggio che dovrà essere restituito intatto se non sarà possibile consegnarlo, si avverte inoltre avere provveduto ad inviare in esplorazione un gruppo di soldati in abiti borghesi per esaminare la strada che il "Corpo Franco" dovrà percorrere. Presente l'allegato messaggio ancora sigillato mentre manca la lettera dal sindaco di Biella a quello di Varallo cui il secondo fa riferimento nella risposta
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 006

 

 

M. 62 006 (1).JPG

 

M. 62 006 (2).JPG

 

M. 62 006 (3).JPG

 

M. 62 006 (4).JPG

 

M. 62 006 (5).JPG

 

 



1859 maggio 4, Ivrea
“Convoglio d'artiglieria diretto a Bard”

Lettera del comandante del convoglio al Sindaco di Biella in cui si danno notizie circa gli avantreni e di un carro a quattro ruote (di proprietà del carradore Magliola) forniti dalla città di Biella e dei quali uno è rotto, uno è già in viaggio per Bard e gli altri dovrebbero essere già avviati verso Biella. Gli avantreni verranno poi consegnati al municipio di Ivrea per essere rimandati a Biella
 
Vedi fascicolo 063 e 066
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 007

 

 

M. 62 007 (1).JPG

 

M. 62 007 (2).JPG

 



1859 maggio 7, Fobello
Corrispondenza riguardante i movimenti dei Cacciatori Franchi tra Pallanza, Varallo e Biella



Lettera del maggiore comandante del distaccamento dei Cacciatori Franchi al commissario straordinario della provincia di Novara nella quale si comunica che, su ordine ricevuto dal Ministero della Guerra, il distaccamento in questione si è ritirato da Pallanza e, passando per Domodossola, è giunto a Fobello da dove proseguirà per Varallo e successivamente per Biella, salvo contrordini
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 008


 

M. 62 008.JPG

 

 



1859 maggio 7, Biella
Corrispondenza relativa agli spostamenti degli austriaci tra il Vercellese ed il Biellese


Copia di lettere inviate dal Sindaco di Biella Felice Coppa ai Sindaci di Cavaglià, Candelo, Benna, Massazza, Villanova con richiesta di informazioni sui movimenti degli Austriaci i quali, secondo le ultime notizie, si sarebbero ritirati da Santhià verso Vercelli; copia di lettera al comandante militare nella quale lo si informa della partenza per Ivrea, la sera precedente, del commissario regio e dei Carabinieri Reali (il cui comandante ha consegnato al sindaco stesso le chiavi della Caserma) nonché del fatto che "Gli Austriaci che già trovavansi a Santhià e che minacciavano di avvanzarsi verso Biella o Ivrea si sono di nuovo ritirati ieri per Vercelli [e] non risulta che si inoltrino nè verso questa Provincia, nè verso Gattinara"
 
Vedi fascicoli 003, 005, 012, 013 e 016
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 009


 

M. 62 009 (1).JPG

 

M. 62 009 (2).JPG

 

M. 62 009 (3).JPG

 

M. 62 009 (4).JPG

 



1859 maggio 8 – 1859 luglio 25, Biella
Spese relative alle somministranze agli austriaci

 

Spese per gli austriaci nel maggio del 1859, quietanze di pagamento di somministranze, elenco di somministranze varie, conti da regolare
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 010


 

M. 62 010 (1).JPG

 

M. 62 010 (2).JPG

 

M. 62 010 (3).JPG

 

M. 62 010 (4).JPG

 

M. 62 010 (5).JPG

 

M. 62 010 (6).JPG

 

M. 62 010 (7).JPG

 

M. 62 010 (8).JPG

 

M. 62 010 (9).JPG

 

M. 62 010 (10).JPG

 

M. 62 010 (11).JPG

 

M. 62 010 (12).JPG

 

M. 62 010 (13).JPG

 

M. 62 010 (14).JPG

 

M. 62 010 (15).JPG

 

M. 62 010 (16).JPG

 

M. 62 010 (17).JPG

 

M. 62 010 (18).JPG

 

M. 62 010 (19).JPG

 

M. 62 010 (20).JPG

 

M. 62 010 (21).JPG

 



1859 maggio 8, Biella
"Somministranze fatte agli austriaci nel giorno 8 maggio 1859"


Elenco dettagliato di viveri e foraggi forniti completo dell'importo e dei nomi dei fornitori; sono stati forniti pane, carne, vino, avena, meliga, salami, sale, tabacco, fieno, paglia oltre al trasporto effettuato con carri e cavalli da diversi carrettieri per un totale di lire 5.211,02 per le quali si è ricevuto un mandato provinciale provvisorio di lire 3.000
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 011


 

M. 62 011 (1).JPG

 

M. 62 011 (2).JPG

 



1859 maggio 8, Salussola
Corrispondenza relativa agli spostamenti degli austriaci tra il Vercellese ed il Biellese


Lettera del Sindaco di Salussola all'Intendente del circondario di Biella contenente informazioni sull'arrivo delle truppe austriache, nella quale si quantifica l'esercito nemico in circa mille soldati, tra cavalieri e fanti, accampati sopra Carisio; il latore della lettera è il sig. Actis, maestro di casa del conte di Collobiano. Si comunica inoltre che eventuali ulteriori informazioni verranno fornite appena possibile
 
Vedi fascicoli 003, 005, 009, 013 e 016
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 012


 

M. 62 012.JPG

 



1859 maggio 8, Candelo
Corrispondenza relativa agli spostamenti degli austriaci tra il Vercellese ed il Biellese
 

Lettera del Sindaco di Candelo al Sindaco di Biella nella quale comunica che a Massazza, Castellengo e Mottalciata è tutto tranquillo; successiva lettera dello stesso giorno che riferisce le informazioni appena avute alle 11 di mattina per iscritto da Collobiano dal Sindaco di Massazza il quale comunica che a Carisio si trovano 2500 austriaci diretti verso Biella, ma non si sa per quale strada e che però, tale notizia "non sembra probabile o per lo meno molto esagerata perciò bisogna andar cauto nel propagarla", aggiungendo che notizie sicure si potranno avere la sera dagli esploratori inviati a Santhià
 
Vedi fascicoli 003, 005, 009, 012 e 016
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 013


 

M. 62 013 (1).JPG

 

M. 62 013 (2).JPG

 


 

 



1859 maggio 10, Salussola
Corrispondenza relativa alla presenza degli Austriaci a Salussola

 


Lettera del Sindaco di Salussola all'Intendente della provincia di Biella nella quale si fa ampia e dettagliata relazione sul passaggio degli austriaci nel Comune di Salussola descrivendo il comportamento prepotente dei soldati che si diedero alla razzia di ogni sorta di viveri, senza che i cittadini osassero protestare (come ci si può opporre a chi “chiede colla mano sulla sciabola o sulla pistola?”) e annunciando una successiva relazione con altri particolari e la quantificazione dei danni subiti. I soldati erano all'inizio un'avanguardia di 250 unità ma, dopo poche ore, ne giunsero circa altri 2.200
 
Vedi fascicolo 109 (109.04)
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 015


 

M. 62 015 (1).JPG

 

M. 62 015 (2).JPG

 

M. 62 015 (3).JPG

 



1859 maggio 10, Biella
Corrispondenza riguardante gli spostamenti degli austriaci e dei Cacciatori Franchi, nonché la consegna delle armi

 

Lettera del segretario comunale di Biella Ramella a nome e per ordine del sindaco ad ignoto destinatario nella quale si comunica la trasmissione di un manifesto per la consegna delle armi ricevuto da Gattinara, si conferma, in base alle informazioni avute da un carrettiere al servizio delle truppe austriache per il trasporto dei malati, la notizia secondo la quale gli austriaci si sono ritirati da Vercelli al di là della Sesia; inoltre si ricorda la ragione per la quale fu fermata la Compagnia dei Cacciatori Franchi che da Varallo voleva portarsi a Biella e cioè per evitare lo scontro con gli austriaci e si chiedono istruzioni per la consegna delle armi, in particolare quelle della Guardia Nazionale di stanza a Biella. All'interno della lettera si trovano degli appunti per un altro scritto riguardante un problema di comunicazione delle informazioni sui movimenti del nemico che erano state affidate ai cantonieri
 
Vedi fascicoli 003, 005, 009, 012 e 013
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 016


 

M. 62 016 (1).JPG

 

M. 62 016 (2).JPG

 

M. 62 016 (3).JPG

 

M. 62 016 (4).JPG

 

M. 62 016 (5).JPG

 

M. 62 016 (6).JPG

 

M. 62 016 (7).JPG

 



1859 maggio 12 – 1859 luglio 5, Biella
Appropriazione di tabacco e sigari da parte degli austriaci

 

"Notta del tabacco e dei sigari che i soldati austriaci si sono serviti nel acenza del Vernato in Biella ove si erano acampati e che non lo pagavano dicendo che lo pagava poi la Comune" con la distinta delle quantità di sigari e tabacco prelevati dalle truppe austriache nei giorni 8 e 9 maggio per un importo totale di lire 64,10; la relazione è sottoscritta del gabellotto Giovanni Battista Belli (in data 12 maggio 1859) sull'episodio con quietanza dello stesso per la somma di lire 50 in data 5 luglio 1859
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 017

 

M. 62 017 (1).JPG

 

M. 62 017 (2).JPG

 



1859 maggio 12 – 1859 dicembre 23, Biella
"Corpo Cacciatori Alpi conti da regolare"



Prospetto e documenti relativi ai trasporti forniti dal Comune di Biella per conto del Ministero dell'Interno
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 018


 

M. 62 018 (1).JPG

 

M. 62 018 (2).JPG

 

M. 62 018 (3).JPG

 

M. 62 018 (4).JPG

 

M. 62 018 (5).JPG

 


 



1859 maggio 18 – 1859 giugno 8, Biella
“Registro delle diverse somministranze fatte ai Cacciatori delle Alpi comandati dal Generale Garibaldi”




Elenco dei viveri, foraggi, legname forniti sia ai Cacciatori delle Alpi che ai Carabinieri completo dei quantitativi, del prezzo unitario e del costo totale ed elenco dei carri utilizzati per il trasporto con il costo relativo ed elenco nominativo dei diversi fornitori con l'indicazione delle somme loro dovute. Contiene “Somministranze fatte pel corpo dei Cacciatori delle Alpi, come da buoni rispettivi” e “Creditori diversi per somministranze corpo Cacciatori Alpi e Carabinieri”. Per 1 litro di vino c. 45, per 1 kg. di pane c. 42, per 1 kg. di carne c. 90, per 1 kg. di sale c. 30, per 1 kg. di lardo c. 1,50, per 1 kg. di riso c. 43
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 019


 

M. 62 019 (1).JPG

 

M. 62 019 (2).JPG

 

M. 62 019 (3).JPG

 

M. 62 019 (4).JPG

 

M. 62 019 (5).JPG

 

M. 62 019 (6).JPG

 



1859 maggio 18 – 1859 dicembre 18, Biella
"Corpo Cacciatori Alpi, conti da regolare"


Serie di ricevute o buoni per somministranze di vario genere alle truppe. Si tratta di viveri, mezzi di trasporto, paglia, avena, legna, vino, pane, salame. Contiene documento contabile del comune con l'indicazione delle anticipazioni ai carrettieri partiti al servizio dell'armata
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 020


 

M. 62 020 (1).JPG

 

M. 62 020 (2).JPG

 

M. 62 020 (3).JPG

 

M. 62 020 (4).JPG

 

M. 62 020 (5).JPG

 

M. 62 020 (6).JPG

 

M. 62 020 (7).JPG

 

M. 62 020 (8).JPG

 

M. 62 020 (9).JPG

 

M. 62 020 (10).JPG

 

M. 62 020 (11).JPG

 


 



1859 maggio 18, Biella (Oropa)
Somministranza di coperte all'ospedale militare di Vercelli

 

Lettera del rettore del santuario di Oropa, canonico Bernardino Pezzia, al Sindaco di Biella nella quale gli comunica di aver consegnato al conducente del santuario 100 coperte destinate all'ospedale militare di Vercelli
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 021


 

M. 62 021.JPG

 



1859 maggio 18, Biella
Somministranza di scarpe ai Cacciatori delle Alpi

 

Lettera dal comando superiore dei Cacciatori delle Alpi a firma del generale comandante Giuseppe Garibaldi al Sindaco di Biella con la quale "prega codesta lodevole amministrazione a volere possibilmente somministrare al I reggimento di questo corpo qualche centinaio di paia di scarpe da fargliene il rimborso dall'ammontare nei consueti modi di pratica"; lettera di risposta del sindaco con la promessa di occuparsene il giorno dopo contattando anche i calzolai dei paesi circonvicini
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 022


 

M. 62 022 (1).JPG

 

M. 62 022 (2).JPG

 



1859 maggio 19 – 1859 maggio 31, Biella
Somministranza di pane ai Cacciatori delle Alpi


"Memoriale delle somministrazioni fatte al Corpo dei Cacciatori delle Alpi", elenco dei panettieri e del pane da loro fornito ai Cacciatori ed ai Carabinieri Reali
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 023


 

M. 62 023 (1).JPG

 

M. 62 023 (2).JPG

 

M. 62 023 (3).JPG

 

M. 62 023 (4).JPG

 

M. 62 023 (5).JPG

 

M. 62 023 (6).JPG

 

M. 62 023 (7).JPG

 

M. 62 023 (8).JPG

 

M. 62 023 (9).JPG

 

M. 62 023 (10).JPG

 

M. 62 023 (11).JPG

 

M. 62 023 (12).JPG

 



1859 maggio 19, Biella
Fornitura di scarpe ai Cacciatori delle Alpi

 

Elenco dei fabbricanti che hanno fornito 329 paia di scarpe al corpo dei Cacciatori delle Alpi su istanza del generale Garibaldi per l'importo totale di lire 2.161. I fabbricanti sono: Giuseppe Costa Boschetti, Agostino Boggetti, Ambrogio Vineis, Giulio Ciaretti, Tomaso Guabello, Carlo Pistono, Simone Rosso, Antonio Minazio, Serafino Minazio, Andrea Guzzano, Giovanni Minazio, Eusebio Quaglino, Bernardo Vineis, Giuseppe Sasso, Anotnio Bertagnolio, Serafino Fussotto, Martino Lampo, Giovanni Fasolotti, Paolo Magliola, Francesco Vineis
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 024


 

M. 62 024 (1).JPG

 

M. 62 024 (2).JPG

 

M. 62 024 (3).JPG

 



1859 maggio 20 – 1859 giugno 3, Biella
Fornitura di pane ai Cacciatori delle Alpi

 

Dichiarazione a firma del commissario di guerra Antonio Ghiglione relativa alla qualità del pane fornito che si definisce "pane bianco di prima qualità fabbricato con frumento ad esclusione della crusca"; "Buono per 3 razioni di avena per uso dei cavalli del reg.to Cacciatori delle Alpi come risulta da buono che ritengo presso di me", a firma di Giovanni Battista Varale fornitore militare
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 025


 

M. 62 025 (1).JPG

 

M. 62 025 (2).JPG

 

M. 62 025 (3).JPG

 

 



1859 maggio 20, Biella
Somministranza di legna ai Cacciatori delle Alpi

 

Nota dettagliata della somministranza della legna effettuata al 1°, 2°, 3° reggimento, ai Carabinieri, ai Cacciatori a cavallo, al commissario di guerra per l'ammontare di lire 338,24 totali
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 026


 

M. 62 026.JPG

 



1859 maggio 28, Biella
Alloggio per il veterinario militare

 

Lettera del Comandante militare della Provincia di Biella al Sindaco di Biella recante la richiesta del pagamento dell'alloggio al veterinario militare destinato a Biella per la cura dei cavalli malati
 
ASCB, Comune, serie terza, sec. XIX, mazzo 62 fascicolo 030


 

M. 62 030.JPG

 

Sei a pagina 1 di 8 « Precedente | Successiva »